Privacy

F.A.Q.

rodemar business advice srls | partita iva e codice fiscale 08703261217 | mail:info@rodemar.it | Via Salvador Allende, 19 - Castellammare di Stabia (Na)

  • Francesco Nappi

Misure per imprese e professionisti Decreto Cura Italia


E' in vigore da oggi il Decreto Cura Italia, misure per contrastare il momento di difficoltà dovuto al diffondersi del CORONAVIRUS

Voglio ricordare che è un decreto straordinario che ha al sui interno misure di emergenza, che tendono a contrastare il particolare momento di disagio, per cui non troverete al proprio interno soluzioni alle conseguenze che questo momenti di crisi porterà, ma solo misure a brevissimo tempo.


Di seguito una tabella riassuntiva che puoi scaricare - - - - - > qui


PARTITE IVA

  1. 600 euro al mese per le attività chiuse 1.405.000 iscritti agli Artigiani - 843.000.000 1.845.000 iscritti ai Commercianti non titolari di pensione - 1.107.000000, ARTIGIANI con FSBA

  2. CIG O FIS per 9 settimane senza contr. addizionale e con deroghe

  3. Congedo parentale per i dipendenti fino a 15 gg con figli fino a 12 anni al 50% della retribuzione per tutti

  4. Quarantena equiparata alla malattia

  5. Credito d'imposta 60 % per affitto mese di marzo 2020

  6. NO interessi e distacco per utenze luce, acqua e gas, possibile rateizzazione. Adempimenti fiscali generici e disposizioni applicabili in modo generalizzato

  7. Sospensione (8/3 - 31/5) dei termini di versamento dei carichi affidati all'agente della riscossione. conseguentemente è disposta la proroga dei termini per le comunicazioni di inesigibilità - Articolo 65

  8. Riammissione in termini per adempimenti e versamenti al 20 marzo

  9. Sospensione dei termini per il pagamento di tutte le ritenute dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria filiera + tutti con fatturato > 2.000.000 €

  10. Sospensione di termini per versamenti assicurativi e alle camere di commercio;

  11. Sospensione termini per le attività di Agenzia entrate e riscossione;

  12. Sospensione termini previsti da rate, cartelle, saldo e stralcio e rottamazione-ter;

  13. Si considerano come non notificati gli avvisi di accertamento e gli avvisi bonari (controllo, accertamento, riscossione, contenzioso, interpello) effettuati dal 23 febbraio 2020 e per tutta la durata del periodo emergenziale.

  14. Ricavi e compensi ricevuti se percepiti entro il 31/03 non saranno assoggettati temporaneamente a ritenuta d’acconto per soggetti con ricavi inferiori a 400K in precedente periodo d'imposta, possibile rateizzazione con numero di rate da stabilire

  15. Sospensione (08/03 - 31/05/2020) dell'accesso, disposto dall’autorità giudiziaria, alle banche dati dell’AdE Articolo 64 comma 3

  16. Proroga validità documenti riconoscimento articolo 101

  17. Menzione sul sito MEF, a richiesta del contribuente che rinunci volontariamente alle sospensioni

Moratoria finanziamenti anche liberi professionisti


  1. Per le aperture di credito a revoca e per i prestiti accordati a fronte di anticipi su crediti esistenti alla data del 29 febbraio 2020 o, se superiori, a quella di pubblicazione del presente decreto, gli importi accordati, sia per la parte utilizzata sia per quella non ancora utilizzata, non possono essere revocati in tutto o in parte fino al 30 settembre 2020;

  2. Per i prestiti non rateali con scadenza contrattuale prima del 30 settembre 2020 i contratti sono prorogati, unitamente ai rispettivi elementi accessori e senza alcuna formalità, fino al 30 settembre 2020 alle medesime condizioni;

  3. Per i mutui e gli altri finanziamenti a rimborso rateale, anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie, il pagamento delle rate o dei canoni di leasing in scadenza prima del 30 settembre 2020 è sospeso sino al 30 settembre 2020 e il piano di rimborso delle rate o dei canoni oggetto di sospensione è dilazionato, unitamente agli elementi accessori e senza alcuna formalità, secondo modalità che assicurino l’assenza di nuovi o maggiori oneri per entrambe le parti;

  4. La comunicazione prevista al comma 2 è corredata della dichiarazione con la quale l’Impresa autocertifica ai sensi dell’art. 47 DPR 445/2000 di aver subito una riduzione parziale o totale dell’attività quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

  5. CDP erogano finanziamenti assistite dalla garanzia dello Stato. La garanzia dello Stato è rilasciata in favore di Cassa depositi e prestiti S.p.A. fino ad un massimo dell’ottanta per cento dell’esposizione assunta, è a prima domanda, orientata a parametri di mercato, esplicita, incondizionata e irrevocabile

  6. Proroga 12 mesi pagamenti mutui agevolati INVITALIA

  7. Fondo Gasparrini MUTUO PRIMA CASA

FONDO PMI

  1. La garanzia è concessa a titolo gratuito; semplificazione delle modalità di accesso alla garanzia del Fondo e meno paletti

  2. Credito di liquidità a vista fino a 3000 euro

  3. Garanzia 80%, 90% garantita per finanziamenti fino a 1.500.000 . L’importo massimo garantito per singola impresa è elevato, nel rispetto della disciplina UE a 5 milioni di euro;

  4. Non è dovuta la commissione per il mancato perfezionamento delle operazioni finanziarie

  5. Garanzia Fondo PMI anche per rinegoziazione finanziamenti già concessi

  6. Fondo garanzia PMI esclusione, del modulo andamentale ai fini della valutazione per l’accesso al Fondo.

  7. Per operazioni di investimento immobiliare nei settori turistico – alberghiero e delle attività immobiliari, con durata minima di 10 anni e di importo superiore a € 500.000, la garanzia del Fondo può essere cumulata con altre forme di garanzia acquisite sui finanziamenti;

  8. Per le garanzie su specifici portafogli di finanziamenti dedicati a imprese danneggiate dall’emergenza Covid-19, o appartenenti, per almeno il 60 per cento, a specifici settori/filiere colpiti dall’epidemia, la quota della tranche junior coperta dal Fondo può essere elevata del 50 per cento, ulteriormente incrementabile del 20 per cento in caso di intervento di ulteriori garanti;

  9. Le Amministrazioni di settore, anche unitamente alle associazioni e gli enti di riferimento, possono conferire risorse al Fondo

  10. Sono prorogati per tre mesi tutti i termini riferiti agli adempimenti amministrativi relativi alle operazioni assistite dalla garanzia del Fondo.

  11. Garanzia CDP per portafogli di crediti 500 milioni - 10 miliardi

  12. Credito d'imposta: la cessione del credito ora inesigibile e lo scomputo delle perdite


La rodemar business advice è a tua disposizione, GRATUITAMENTE, per chiarimenti e informazioni sulle misure del decreto


SCARICA ORA LA TABELLA RIASSUNTIVA

Iscriviti alla newsletter