Privacy

F.A.Q.

rodemar business advice srls | partita iva e codice fiscale 08703261217 | mail:info@rodemar.it | Via Salvador Allende, 19 - Castellammare di Stabia (Na)

  • Francesco Nappi

BCE criteri più rigidi per le sofferenza bancarie, INFLUENZA SULLA CONCESSIONE DI NUOVI PRESTITI



La Vigilanza delle Banca centrale europea annuncia, dal 2018, criteri più restrittivi per i crediti deteriorati (Non performing loans). Gli istituti saranno chiamati a costituire riserve di capitale fino al 100 per cento sui nuovi Npl, e a “definire entro giugno strategie anche per i crediti in essere”.

Cosa significa e quale sarà il nuovo atteggiamento delle banche nei confronti delle imprese?

Ebbene ritengo che stabilire nuove regole comporti semplicemente un adeguamento a nuove regole.

La maggior parte delle imprese sono ancora lontane dall'avere un colloquio sano e costruttivo con le banche. La colpa è sia dell'uno che dell'altro.

Le banche da parte loro, sono diventate sempre più commerciali cercando di "spremere" quanto più è possibile dai propri clienti, le imprese, non vedono ancora le banche come un partner, bensì come un "partner con cui avere un rapporto occasionale".

L'imprenditore, normalmente si preoccupa di gestire il suo business e poco si adopera a creare nuove strategie di sviluppo, pensa: faccio così da anni, perché cambiare?

La banca è un partner d'eccellenza, così come i fornitori, i clienti, i collaboratori interni (dipendenti), ma la trattiamo, a volte, male e siamo pronti a parlarne male se non asseconda le nostre richieste, a volte insensate o rischiose, prima per l'azienda e poi per la banca stessa. Occorre tener presente che proprio grazie alle linee di credito che ci concede, sulla fiducia, le imprese sviluppano il proprio business utilizzando la famosa leva finanziaria.

COSA POSSIAMO FARE ALLORA PER NON ESSERE IMPREPARATI A QUESTO NUOVO IMMINENTE CAMBIAMENTO?

  1. Capire cosa non va nella notra azienda

  2. Stabilire e mettere a conoscenza i nostri partner dei nostri obiettivi

  3. Stabilire le azioni giuste per raggiungere gli obiettivi

  4. Verificare costantemente se quanto messo in campo sta dando i risultati attesi e nel caso apportare aggiustamenti

SOLO COSI' TROVEREMO NELLE BANCHE UN PARTNER DISPONIBILE A SOSTENERE I NOSTRI PROGETTI.

#ConsulenzaFinanziaria #problemsolving #BCE #NPL #Finanziamentobancario #Anticipofatture #rodemarbusinessadvice

21 visualizzazioni
Iscriviti alla newsletter